S.T.E.N

S.T.E.N.

Direttore Dott.ssa Caterina Cacace

Telefono

tel.: 0941 244217 fax: 0941 241115

Servizio Trasporto Emergenza Neonatale

Istituito in Italia nel 1988 dal Ministero della Sanità come progetto pilota, lo STEN garantisce il trasporto protetto di un paziente estremamente fragile e complesso come il neonato, fortemente esposto al rischio di esiti neuroevolutivi, attraverso l’impiego di personale altamente addestrato ed equipaggiato che proviene dagli stessi centri di riferimento di terapia intensiva neonatale. Sebbene il “golden standard” della gestione delle gravidanze a rischio rimanga il trasporto in utero, almeno il 2,5-3% dei nati necessita di trasporto e le modalità con cui lo stesso viene realizzato possono influenzare fortemente gli outcomes neonatali L’organizzazione dello STEN sul territorio dell’ASP ME, vede come punto di riferimento l’ Unità di Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale di Patti. Dal 22.04.13 è attivo presso la TIN di Patti , il servizio di trasporto di emergenza neonatale. Lo STEN è un elemento trainante per il miglioramento della cultura dell’assistenza al neonato. L’organizzazione dello STEN sul territorio dell’ASP ME vede come punto di riferimento l’ Unità di Terapia Intensiva Neonatale dell’Ospedale di Patti. In essa opera personale medico ed infermieristico esperto e con specifico addestramento. La corretta integrazione diagnostico-assistenziale tra il punto-nascita ed il team del trasporto garantisce al neonato una migliore qualità dell’assistenza, diminuendo il rischio di mortalità ma anche di esiti neurologici. Sebbene la grande maggioranza dei neonati dovrebbe nascere in ospedali con reparti in grado di assicurare i diversi livelli di assistenza per la possibile insorgenza di patologie (che rappresenta comunque una percentuale variabile tra il 10 ed il 15% delle nascite), e pur in condizioni ottimali di screening delle gravidanze a rischio, un certo numero di trasferimenti neonatali è inevitabile. Infatti, non sempre il rischio è previsto o prevedibile e non tutti i centri di terapia intensiva neonatale sono provvisti di tutte le specialità, quali cardiochirurgia, neurochirurgia, chirurgia neonatale, ecc; inoltre, il trasporto può essere necessario per accertamenti diagnostici specialistici. Il team di trasporto, medico-neonatologo ed infermiere è provvisto di tutte le attrezzature, materiali e farmaci adeguati per provvedere alle esigenze del paziente durante la stabilizzazione ed il trasporto. La provincia di Messina ha un superficie di 3.248 Kmq e comprende 108 comuni. Il territorio provinciale è attraversato da 2 autostrade e 6 strade statali. La situazione geografica e stradale della provincia di Messina permettono, quindi, di utilizzare per il trasporto esclusivamente mezzi terrestri. Il servizio di trasporto neonatale dell’UTIN di Patti viene svolto dal personale dello stesso reparto che partecipa volontariamente all’esecuzione del trasporto. Lo STEN di Patti copre attualmente 5 ospedali dell’ASP 5 di Messina ed occasionalmente 2 ospedali extra aziendali. I tempi del trasporto (andata e ritorno) sono circa di 60 – 120 minuti. Il Servizio assicura i trasferimenti assistiti di neonati patologici dagli Ospedali e dalle Case di Cura della Provincia di Messina (da Milazzo a Mistretta e Lipari) all’ Unità Operative di Terapia Intensiva Neonatale. Il Servizio assicura sia trasferimenti di urgenza/emergenza che trasferimenti programmati, ed impiega ambulanze attrezzate come Unità mobili di rianimazione neonatale, dotate di incubatrici da trasporto e di apparecchiature necessarie per l’emergenza (ventilatore meccanico, bombole di Ossigeno, monitor per parametri vitali, pompa di infusione, aspiratore). L’equipe è composta da un neonatologo, da un infermiere, da un barelliere e dall’autista dell’ambulanza.
Share